Master Universitario
di II livello in Governo
dei Rischi Assicurativi

Lezioni

Giovedì e venerdì pomeriggio

Durata

12 mesi

Numero Iscritti

Max 30

Tirocinio

Garantito

Obiettivo del Master è lo sviluppo di figure professionali con spiccata capacità innovativa, l’Insurance manager e il Risk manager, da inserire nel settore assicurativo, bancario e finanziario, nonché nelle imprese pubbliche e private, in grado di identificare, analizzare e controllare i rischi.

Il corso

Il Dipartimento di Studi Aziendali e Quantitativi dell’Università degli Studi di Napoli “Parthenope” unitamente all’Istituto di Ricerca su Innovazione e Servizi per lo Sviluppo (IRISS) del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), in collaborazione con l’Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici (ANIA) e con il patrocinio dell’Associazione Nazionale Risk Manager e Responsabili Assicurazioni Aziendali (ANRA) , ha organizzato un Master Universitario di II livello in GOVERNO DEI RISCHI ASSICURATVI (MAGRISK), che mira a fornire competenze professionali distintive nel settore assicurativo e del risk management.

PROMOSSO DA:

Obiettivo del Master

Obiettivo del Master è lo sviluppo di figure professionali con spiccata capacità innovativa,  l’Insurance manager e il Risk manager, da inserire nel settore assicurativo, bancario e finanziario, nonché nelle imprese pubbliche e private, in grado di identificare, analizzare e controllare i rischi:

  • applicare tecniche quantitative per affrontare i temi della misurazione, della gestione e del controllo dei rischi; impiegare tecniche di “pricing” e “reserving” nelle imprese di assicurazione; 
  • conoscere la regolamentazione del settore assicurativo e le modalità di copertura dei rischi nelle imprese pubbliche e private; 
  • analizzare le dinamiche di innovazione che interessano gli strumenti, i mercati e gli intermediari assicurativi; 
  • utilizzare metodologie e conoscenze tecniche per la valutazione dei nuovi servizi/prodotti assicurativi
  • interpretare in modo analitico i dati statistici assicurativi al fine di disporre di strumenti a supporto delle decisioni strategiche; 
  • sviluppare procedure di simulazione per la pianificazione e controllo delle strategie d’impresa e della misurazione delle performance;
  • progettare e gestire processi relazionali e di comunicazione d’impresa
  • utilizzare strumentazione informatica avanzata (high performance computing, cloud computing e machine learning) per affrontare i temi della valutazione di contratti assicurativi e di scelte finanziarie in condizioni di incertezza. 

A chi si Rivolge

Possono accedere al Master laureati di II° livello, o titolo equipollente, in discipline socio-economiche (economia, scienze bancarie), scientifiche (matematico-statistico, fisica, ingegneria), informatiche e giuridiche.

L’ammissione al Master è subordinata alla valutazione del curriculum e al sostenimento di un colloquio di selezione.

Il Master è rivolto anche a chi già operi nell’industria assicurativa, previdenziale, della finanza, della consulenza finanziario-assicurativa, della revisione, e desideri aumentare le competenze professionali in tema, purché in possesso del titolo di studi che ne consente l’accesso.

Al corso possono partecipare in qualità di uditori coloro che non sono in possesso del titolo di studio richiesto, purché abbiano una adeguata esperienza nei temi del Master. L’uditore può frequentare, anche parzialmente, le attività didattiche del master, ma non può sostenere le prove di verifica e l’esame finale.

Crediti IVASS

È prevista, a seguito di convenzione con Centro Studi e Ricerche Assicura Economia, in possesso dei requisiti IVASS, la certificazione di ore di formazione in aula valide quale “aggiornamento professionale obbligatorio  30 ore” oppure da coloro che intendano iscriversi al Registro (“prima formazione – c.d. 60 ore”), svolte sia dagli stessi allievi ordinari del Master sia che siano intermediari assicurativi iscritti o che debbano iscriversi al RUI.

MODULI CERTIFICABILI:

UD9 UD10 UD11
a) I bisogni di copertura: 1. Le polizze vita e i prodotti finanziario-assicurativi. 2. Le polizze nei principali rami danni. 3. Le polizze previdenziali e i fondi pensione. b) La distribuzione dei prodotti assicurativi. c) Da FinTech a InsurTech: gli effetti sui servizi assicurativi.
UD31 UD32 UD33 UD34
a) Inquadramento generale della disciplina multilivello.
b) Codice delle Assicurazioni Private.
c) La normazione europea in materia assicurativa: da Solvency II alla IDD e l’impatto sull’industria assicurativa.
d) Legge Gelli Bianco.
e) Codice degli Appalti.
​UD1 UD2 UD3 UD4
a) Cultura del rischio, Definizione e funzioni delle figure chiave nella gestione del rischio (Insurance manager, Risk manager, Assuntore ramo danni e vita e Consulente assicurativo di filiale bancaria).
b) Elementi di management dell’impresa.
c) Economia e gestione dei servizi assicurativi.
d) Marketing dei servizi assicurativi.
e) Soft Skills.
UD35 UD36 UD37 UD38
a) Basi di dati e big data.
b) Tecniche di Machine learning.
c) Blockchain.
d) Cyber Risk.
​UD12 UD13 UD14 UD15
a) I processi assicurativi: dall’assunzione del rischio alla formazione delle riserve tecniche fino alla liquidazione del risarcimento.
b) I processi di investimento: le caratteristiche dei portafogli e il principio della persona prudente.
c) La gestione del capitale: l’assorbimento patrimoniale e il risk appetite in chiave Solvency II.
d) L’auditing e il reporting: la governance dei rischi, il bilancio assicurativo e la disclosure del requisito patrimoniale.

Vuoi iscriverti al corso e avere maggiori informazioni sul Master

Compila il modulo sottostante.
Sarai ricontattato a breve.

Iscriviti alle selezioni scaricando il modulo per la Domanda di Ammissione

Caratteristiche del Master

Il Master è suddiviso in moduli riguardanti principalmente: 

  • Misurazione, valutazione e gestione del rischio assicurativo;
  • Regolamentazione e supervisione delle assicurazioni, governance e sistema dei controlli interni.

Il modulo conclusivo rappresenta il momento di sintesi ed applicazione delle conoscenze sviluppate e delle competenze professionali maturate.

Gli allievi, con il supporto di tutor qualificati, saranno impegnati in progetti specifici relativi al governo dei rischi nel settore assicurativo.

Nella fase di Project Work/Stage, gli allievi lavoreranno su un progetto definito da Università Parthenope DISAQ ed IRISS-CNR in accordo con la struttura/ente/società assicurativa ospitante e focalizzato su specifiche tematiche.

Al termine del percorso di formazione l’allievo avrà acquisito conoscenze delle metodologie, sia tradizionali che avanzate, tipiche del responsabile della funzione di risk management assicurativo e sarà in grado di

  • applicarle per la soluzione di problemi complessi;
  • di gestirle mediante l’uso di strumentazione informatica avanzata; di implementarle mediante il coordinamento di gruppi di lavoro;
  • di valutarne l’efficacia e di proporre soluzioni innovative nell’ottica della revisione e del miglioramento continuo dei processi di amministrazione, pianificazione e controllo di impresa.

Al termine del Master l’allievo consegue 60 crediti formativi universitari

// CFU: 1 cfu 8 ore di didattica e 17 ore di studio individuale //

Patrocini e Società Partners

Il Master è organizzato in collaborazione con ANIA (Associazione Nazionale Imprese di Assicurazione) e con il patrocinio di ANRA (Associazione Nazionale Risk Manager e Responsabili Assicurazioni Aziendali). 

Al Master hanno già aderito in qualità di sponsor (fornendo un contributo finanziario), previa stipula di una apposita Convenzione con l’Ateneo: Fondazione Cattolica, ANIA, IGB-Insurance Gold Brokers S.r.l., RBM-Assicurazione Salute S.p.A., Roland-Rechtsschutz-Versicherungs, Am Trust Financial, Coface-Compagnie française d’assurance pour le commerce extérieur S.A.

SPONSOR

L’Ateneo ha sottoscritto specifiche convenzioni con imprese e istituzioni di settore anche per la sola attività di stage (oltre gli sponsor)

Moduli Formativi

Il Master, con sede presso l’Università di Napoli Parthenope, sede di via G.Parisi 13, “Palazzo Pacanowsky”, ha durata annuale 12 mesi: gennaio 2020 – dicembre 2020, corrispondente a 1.500 ore che includono: 

  • Attività di didattica frontale;
  • Esercitazioni;
  • Lavori di gruppo e attività di studio individuale;
  • Seminari e workshop;
  • Tutoraggio; 
  • Tirocini/stage presso imprese, soprattutto di assicurazione e riassicurazione.

Completerà l’offerta formativa l’elaborazione del Project Work. 

Ai fini del conseguimento del titolo di l’allievo è tenuto

  • a frequentare almeno l’80% delle lezioni
  • a superare tutte le prove d’esame previste ed a predisporre e discutere pubblicamente, davanti ad una commissione, il Project Work. 

Il Master si articola in 38 unità didattiche (UD) in presenza.

Il percorso formativo, nell’ambito delle unità didattiche, propone:

  • Lezioni di didattica frontale e partecipative di docenti universitari, manager e professionisti, corredate da esercitazioni, dall’analisi e discussione di casi e dalla condivisione di esperienze operative;
  • Incontri di approfondimento (workshop) su tematiche attuali e rilevanti per la professione;
  • Sessioni di esame per lo svolgimento delle prove di verifica. Le prove possono consistere in compiti scritti, in lavori di gruppo, nella discussione di casi; sono volte a verificare il livello di preparazione raggiunto e sono necessarie per certificare il conseguimento dei crediti.

 

a)   Cultura del rischio. Definizione e funzioni delle figure chiave nella gestione del rischio (Insurance manager, Risk manager, Assuntore ramo danni e vita e Consulente assicurativo di filiale bancaria).

b)   Elementi di management dell’impresa.

c)   Economia e gestione dei servizi assicurativi.

d)   Marketing dei servizi assicurativi.

e)   Soft Skills.

a)   ERM – Enterprise Risk Management.

b)   Management del rischio delle imprese di assicurazione.

c)   Management del rischio delle aziende sanitarie.

d)   Management del rischio delle aziende trasporti.

e)   Management del rischio delle imprese di pubblica utilità.

a) I bisogni di copertura:
     1. Le polizze vita e i prodotti finanziario-assicurativi.
     2. Le polizze nei principali rami danni.
     3. Le polizze previdenziali e i fondi pensione.
b) La distribuzione dei prodotti assicurativi.
c) Da FinTech a InsurTech: gli effetti sui servizi assicurativi.

a) I processi assicurativi: dall’assunzione del rischio alla formazione delle riserve tecniche fino alla liquidazione del risarcimento.

b) I processi di investimento: le caratteristiche dei portafogli e il principio della persona prudente.

c) La gestione del capitale: l’assorbimento patrimoniale e il risk appetite in chiave Solvency II.

d) L’auditing e il reporting: la governance dei rischi, il bilancio assicurativo e la disclosure del requisito patrimoniale.

a) Introduzione alla teoria della probabilità. Definizione di variabile casuale.

b) Variabili casuali discrete: Poisson, Negativa Binomiale.

c) Variabili casuali continue: Normale, T di Student, Chi Quadrato, Gamma. Mistura di distribuzioni. Extreme value theory.

d) Aggregazione di rischi. Convoluzione.

e) Funzioni copula per la dipendenza.

f)  Value-at-Risk

a) Modelli lineari. Metodo dei minimi quadrati.

b) Variabili esplicative categoriche.

c) I modelli lineari generalizzati. Il metodo della massima verosimiglianza.

d) Modelli per dati di conteggio. Modello logistico. La regressione Gamma.

a) Processi stocastici e finanza.

b) Un’introduzione ai principî e ai processi di elaborazione della Direttiva Solvency II.

c) Il ruolo del risk manager e dell’attuario nella Direttiva Solvency II.

d) Tecniche quantitative per la misurazione e gestione dei rischi in Solvency II.

e) Principî di asset–liability management. Il Solvency Capital Requirement.

f) La “probability distribution forecast”. Il processo dell’ “Own risk and solvency assessment” (ORSA).

a) Aspetti computazionali dei “modelli interni”.

b) Processi di calcolo per la stima delle riserve vita e danni.

c) Il metodo Monte Carlo e la sua applicazione alla valutazione del Solvency Capital Requirement.

d) Calibrazione di polinomi; tecniche di machine learning.

e) Calcolo parallelo e distribuito.

a) Inquadramento generale della disciplina multilivello.

b) Codice delle Assicurazioni Private.

c) La normazione europea in materia assicurativa: da Solvency II alla IDD e l’impatto sull’industria assicurativa.

d) Legge Gelli Bianco.

e) Codice degli Appalti.

a) Basi di dati e big data.

b) Tecniche di Machine learning.

c) Blockchain.

d) Cyber Risk.

Direttori del Master
e Collegio dei Docenti

La direzione del Master è congiuntamente affidata alla Prof.ssa Francesca Perla, professore ordinario del DISAQ e al Prof. Antonio Coviello, Ricercatore dell’IRISS-CNR e Professore a contratto presso l’Università Parthenope.Il Collegio dei Docenti è composto da docenti del DISAQ e dell’IRISS-CNR e da docenti esterni.

Calza Francesco

Professore Ordinario
Rosalia Castellano

Castellano Rosalia

Professore Ordinario

Corsaro Stefania

Professore Associato

Coviello Antonio

Professore Aggregato

De Luca Giovanni

Professore Ordinario
Giuseppe De Marco

De Marco Giuseppe

Professore Associato

Morvillo Alfonso

Dirigente di ricerca
IRISS-CNR
anna papa

Papa Anna

Professore Ordinario

Perla Francesca

Professore Ordinario

Porzio Claudio

Professore Ordinario

Schiavone Francesco

Professore Associato
Maria Grazia Starita

Starita Maria Grazia

Professore Associato

Bedoni Paolo Presidente Cattolica Assicurazioni

Cacciamani Claudio Professore Università di Parma

Candian Albina Professore Università di Milano

D’Antonio Carmine Dirigente IVASS

De Felice Alessandro Presidente ANRA

De Gaetano Alberto Dirigente ANIA

De Martinis Ernesto CEO Coface-Compagnie française d’assurance pour le commerce extérieur Italia

De Pascalis Antonio Dirigente IVASS

De Simone Stefania Ricercatore IRISS-CNR

Di Trapani Giovanni Ricercatore IRISS-CNR

Garonna Paolo Segretario Generale  FeBAF

Guarracino Mario Rosario Ricercatore ICAR-CNR

Guazzone Stefano CEO Meteotec

Lai Alessandro Professore Università di Verona

Morana Fabrizio D.G. Centro Studi AssicuraEconomia

Netzer Emmanuele CEO Am Trust Financial

Odepemko Mirko CEO Il Broker.it

Pepe Luana CEO IGB-Insurance Gold Brokers

Pipitone Pietro CEO Roland-Rechtsschutz-Versicherungs

Pongelli Giacomo Professore Università di Milano Bicocca

Vecchietti Mario CEO RBM Assicurazione Salute

Costi del Master

Allievi Ordinari Master

contributo da versare in tre rate

€2.700

(duemilasettecento euro)

Allievi Uditori Master

contributo da versare in tre rate

€1.350

(milletrecentocinquanta euro)

Due Moduli

60 ore

€800

(ottocento euro)

Modulo Singolo

30 ore

€450

(quattrocentocinquanta euro)

Borse di Studio

Sono previste delle borse di studio per i periodi di svolgimento dello Stage, ove la sede di svolgimento fosse al di fuori della Regione Campania, per un importo fino a 500 euro (cinquecento) al mese, messe a disposizione dagli sponsor del Master.

Le borse di studio saranno attribuite ad un massimo di 10 allievi secondo una specifica graduatoria, tra chi ne farà esplicita richiesta, stilata sulla base di criteri di merito definiti dalla commissione che prendono in considerazione, tra gli altri, le votazioni ottenute negli esami relativi al conseguimento dei 38 CFU e la distanza geografica. 

Il numero di borse di studio potrà essere rimodulato in dipendenza dei contributi finanziari derivanti dagli sponsor.

La Cultura Assicurativa
nell’Università e nella Ricerca

Il tema assicurativo e della gestione dei rischi è rilevante per l’Università “Parthenope”, che ha già avviato recentemente due corsi di studio, attivi dall’a.a 2017/18, sui temi connessi all’Assicurazione e alle Scienze attuariali e finanziarie e, segnatamente: il Corso di laurea in Statistica e Informatica per l’Azienda, la Finanza e le Assicurazioni (Classe L-41) ed il Corso di laurea magistrale in Metodi Quantitativi per le Valutazioni Economiche e Finanziarie (Classe LM-83). Entrambi hanno registrato un significativo numero di iscritti e un forte interesse nel mercato dell’offerta formativa universitaria.

Nell’ambito dell’“obiettivo nazionale” del potenziamento del capitale umano all’attenzione del MIUR, l’Università “Parthenope” persegue iniziative di collaborazione con istituzioni, enti, associazioni o imprese, per sviluppare in modo coordinato ed integrato attività didattiche, di formazione e ricerca su temi di rilievo per le imprese di assicurazioni e la diffusione della cultura assicurativa. Sono in questa direzione le Convenzioni stipulate con la Federazione delle Banche, delle Assicurazioni e della Finanza (FeBAF) ed alcune realtà assicurative.

Trovare i modi efficaci per fare “nuova” cultura d’impresa, soprattutto assicurativa, è attività – di ricerca e di didattica – rilevante per il Dipartimento di Studi Aziendali e Quantitativi (DISAQ), che è tra i Dipartimenti riconosciuti di Eccellenza dal MIUR.

L’Istituto di Ricerca su Innovazione e Servizi per lo Sviluppo (IRISS) del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), proprio per dare impulso alla diffusione della cultura assicurativa e della ricerca, in linea con la Terza Missione dell’Ente, ha firmato con il DISAQ – una “Convenzione Operativa” per la collaborazione nel campo della ricerca, della formazione e della promozione sul tema “Assicurazioni e Risk management”. L’IRISS-CNR, infatti, che nell’ambito della propria missione, rappresentata dallo studio dell’innovazione e dei servizi, nell’ottica dello sviluppo della competitività internazionale di imprese e territori, coltiva da circa un decennio un tema di ricerca centrato sull’innovazione per la crescita dei servizi assicurativi e del risk management; Responsabile di tale filone è Antonio Coviello, che coordina un gruppo di lavoro multidisciplinare composto da qualificati esperti in materia afferenti ad una pluralità Organizzazioni ed Enti interessati al settore (Enea, Ania ed altri enti assicurativi e riassicurativi).

Magrisk
Parthenope Logo

gennaio 2020 > dicembre 2020

Master Universitario di II livello in Governo dei Rischi Assicurativi

Obiettivo del Master è lo sviluppo di figure professionali con spiccata capacità innovativa, l’Insurance manager e il Risk manager, da inserire nel settore assicurativo, bancario e finanziario, nonché nelle imprese pubbliche e private, in grado di identificare, analizzare e controllare i rischi.

PROMOSSO DA:

Il corso

Il Dipartimento di Studi Aziendali e Quantitativi dell’Università degli Studi di Napoli “Parthenope” unitamente all’Istituto di Ricerca su Innovazione e Servizi per lo Sviluppo (IRISS) del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), in collaborazione con l’Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici (ANIA) e con il patrocinio dell’Associazione Nazionale Risk Manager e Responsabili Assicurazioni Aziendali (ANRA) , ha organizzato un Master Universitario di II livello in GOVERNO DEI RISCHI ASSICURATVI (MAGRISK), che mira a fornire competenze professionali distintive nel settore assicurativo e del risk management.

Obiettivo del Master

Obiettivo del Master è lo sviluppo di figure professionali con spiccata capacità innovativa, l’Insurance manager e il Risk manager, da inserire nel settore assicurativo, bancario e finanziario, nonché nelle imprese pubbliche e private, in grado di identificare, analizzare e controllare i rischi: 

  • applicare tecniche quantitative per affrontare i temi della misurazione, della gestione e del controllo dei rischi; impiegare tecniche di “pricing” e “reserving” nelle imprese di assicurazione; 
  • conoscere la regolamentazione del settore assicurativo e le modalità di copertura dei rischi nelle imprese pubbliche e private; 
  • analizzare le dinamiche di innovazione che interessano gli strumenti, i mercati e gli intermediari assicurativi; 
  • utilizzare metodologie e conoscenze tecniche per la valutazione dei nuovi servizi/prodotti assicurativi
  • interpretare in modo analitico i dati statistici assicurativi al fine di disporre di strumenti a supporto delle decisioni strategiche; 
  • sviluppare procedure di simulazione per la pianificazione e controllo delle strategie d’impresa e della misurazione delle performance;
  • progettare e gestire processi relazionali e di comunicazione d’impresa
  • utilizzare strumentazione informatica avanzata (high performance computing, cloud computing e machine learning) per affrontare i temi della valutazione di contratti assicurativi e di scelte finanziarie in condizioni di incertezza. 

A chi si rivolge

Possono accedere al Master laureati di II° livello, o titolo equipollente, in discipline socio-economiche (economia, scienze bancarie), scientifiche (matematico-statistico, fisica, ingegneria), informatiche e giuridiche.

L’ammissione al Master è subordinata alla valutazione del curriculum e al sostenimento di un colloquio di selezione.

Il Master è rivolto anche a chi già operi nell’industria assicurativa, previdenziale, della finanza, della consulenza finanziario-assicurativa, della revisione, e desideri aumentare le competenze professionali in tema, purché in possesso del titolo di studi che ne consente l’accesso.

Al corso possono partecipare in qualità di uditori coloro che non sono in possesso del titolo di studio richiesto, purché abbiano una adeguata esperienza nei temi del Master. L’uditore può frequentare, anche parzialmente, le attività didattiche del master, ma non può sostenere le prove di verifica e l’esame finale.

Crediti IVASS

È prevista, a seguito di convenzione con Centro Studi e Ricerche AssicuraEconomia, in possesso dei requisiti IVASS, la certificazione di ore di formazione in aula valide quale “aggiornamento professionale obbligatorio  30 ore” oppure da coloro che intendano iscriversi al Registro (“prima formazione – c.d. 60 ore”), svolte sia dagli stessi allievi ordinari del Master sia che siano intermediari assicurativi iscritti o che debbano iscriversi al RUI.

MODULI CERTIFICABILI:

UD9 UD10 UD11
a) I bisogni di copertura: 1. Le polizze vita e i prodotti finanziario-assicurativi. 2. Le polizze nei principali rami danni. 3. Le polizze previdenziali e i fondi pensione. b) La distribuzione dei prodotti assicurativi. c) Da FinTech a InsurTech: gli effetti sui servizi assicurativi.
UD31 UD32 UD33 UD34
a) Inquadramento generale della disciplina multilivello.
b) Codice delle Assicurazioni Private.
c) La normazione europea in materia assicurativa: da Solvency II alla IDD e l’impatto sull’industria assicurativa.
d) Legge Gelli Bianco.
e) Codice degli Appalti.
​UD1 UD2 UD3 UD4
a) Cultura del rischio, Definizione e funzioni delle figure chiave nella gestione del rischio (Insurance manager, Risk manager, Assuntore ramo danni e vita e Consulente assicurativo di filiale bancaria).
b) Elementi di management dell’impresa.
c) Economia e gestione dei servizi assicurativi.
d) Marketing dei servizi assicurativi.
e) Soft Skills.
UD35 UD36 UD37 UD38
a) Basi di dati e big data.
b) Tecniche di Machine learning.
c) Blockchain.
d) Cyber Risk.
​UD12 UD13 UD14 UD15
a) I processi assicurativi: dall’assunzione del rischio alla formazione delle riserve tecniche fino alla liquidazione del risarcimento.
b) I processi di investimento: le caratteristiche dei portafogli e il principio della persona prudente.
c) La gestione del capitale: l’assorbimento patrimoniale e il risk appetite in chiave Solvency II.
d) L’auditing e il reporting: la governance dei rischi, il bilancio assicurativo e la disclosure del requisito patrimoniale.

Caratteristiche del Master

Il Master è suddiviso in moduli riguardanti principalmente: 

  • Misurazione, valutazione e gestione del rischio assicurativo;
  • Regolamentazione e supervisione delle assicurazioni, governance e sistema dei controlli interni.

Il modulo conclusivo rappresenta il momento di sintesi ed applicazione delle conoscenze sviluppate e delle competenze professionali maturate.

Gli allievi, con il supporto di tutor qualificati, saranno impegnati in progetti specifici relativi al governo dei rischi nel settore assicurativo.

Nella fase di Project Work/Stage, gli allievi lavoreranno su un progetto definito da Università Parthenope DISAQ ed IRISS-CNR in accordo con la struttura/ente/società assicurativa ospitante e focalizzato su specifiche tematiche.

Al termine del percorso di formazione l’allievo avrà acquisito conoscenze delle metodologie, sia tradizionali che avanzate, tipiche del responsabile della funzione di risk management assicurativo e sarà in grado di

  • applicarle per la soluzione di problemi complessi;
  • di gestirle mediante l’uso di strumentazione informatica avanzata; di implementarle mediante il coordinamento di gruppi di lavoro;
  • di valutarne l’efficacia e di proporre soluzioni innovative nell’ottica della revisione e del miglioramento continuo dei processi di amministrazione, pianificazione e controllo di impresa.

Al termine del Master l’allievo consegue 60 crediti formativi universitari.

CFU: 1 cfu 8 ore di didattica e 17 ore di studio individuale

Patrocini e Società Partners

Il Master è organizzato in collaborazione con ANIA (Associazione Nazionale Imprese di Assicurazione) e con il patrocinio di ANRA (Associazione Nazionale Risk Manager e Responsabili Assicurazioni Aziendali). 

Al Master hanno già aderito in qualità di sponsor (fornendo un contributo finanziario), previa stipula di una apposita Convenzione con l’Ateneo: Fondazione Cattolica, ANIA, IGB-Insurance Gold Brokers S.r.l., RBM-Assicurazione Salute S.p.A., Roland-Rechtsschutz-Versicherungs, Am Trust Financial, Coface-Compagnie française d’assurance pour le commerce extérieur S.A.

SPONSOR

L’Ateneo ha sottoscritto specifiche convenzioni con imprese e istituzioni di settore anche per la sola attività di stage (oltre gli sponsor)

Moduli Formativi

Il Master, con sede presso l’Università di Napoli Parthenope, sede di via G.Parisi 13, “Palazzo Pacanowsky”, ha durata annuale 12 mesi: gennaio 2020 – dicembre 2020, corrispondente a 1.500 ore che includono: 

  • Attività di didattica frontale;
  • Esercitazioni;
  • Lavori di gruppo e attività di studio individuale;
  • Seminari e workshop;
  • Tutoraggio; 
  • Tirocini/stage presso imprese, soprattutto di assicurazione e riassicurazione.

Completerà l’offerta formativa l’elaborazione del Project Work. 

Ai fini del conseguimento del titolo di l’allievo è tenuto

  • a frequentare almeno l’80% delle lezioni
  • a superare tutte le prove d’esame previste ed a predisporre e discutere pubblicamente, davanti ad una commissione, il Project Work. 

Il Master si articola in 38 unità didattiche (UD) in presenza.

Il percorso formativo, nell’ambito delle unità didattiche, propone:

  • Lezioni di didattica frontale e partecipative di docenti universitari, manager e professionisti, corredate da esercitazioni, dall’analisi e discussione di casi e dalla condivisione di esperienze operative;
  • Incontri di approfondimento (workshop) su tematiche attuali e rilevanti per la professione;
  • Sessioni di esame per lo svolgimento delle prove di verifica. Le prove possono consistere in compiti scritti, in lavori di gruppo, nella discussione di casi; sono volte a verificare il livello di preparazione raggiunto e sono necessarie per certificare il conseguimento dei crediti.

 

a)   Cultura del rischio. Definizione e funzioni delle figure chiave nella gestione del rischio (Insurance manager, Risk manager, Assuntore ramo danni e vita e Consulente assicurativo di filiale bancaria).

b)   Elementi di management dell’impresa.

c)   Economia e gestione dei servizi assicurativi.

d)   Marketing dei servizi assicurativi.

e)   Soft Skills.

a)   ERM – Enterprise Risk Management.

b)   Management del rischio delle imprese di assicurazione.

c)   Management del rischio delle aziende sanitarie.

d)   Management del rischio delle aziende trasporti.

e)   Management del rischio delle imprese di pubblica utilità.

a) I bisogni di copertura:
     1. Le polizze vita e i prodotti finanziario-assicurativi.
     2. Le polizze nei principali rami danni.
     3. Le polizze previdenziali e i fondi pensione.
b) La distribuzione dei prodotti assicurativi.
c) Da FinTech a InsurTech: gli effetti sui servizi assicurativi.

a) I processi assicurativi: dall’assunzione del rischio alla formazione delle riserve tecniche fino alla liquidazione del risarcimento.

b) I processi di investimento: le caratteristiche dei portafogli e il principio della persona prudente.

c) La gestione del capitale: l’assorbimento patrimoniale e il risk appetite in chiave Solvency II.

d) L’auditing e il reporting: la governance dei rischi, il bilancio assicurativo e la disclosure del requisito patrimoniale.

a) Introduzione alla teoria della probabilità. Definizione di variabile casuale.

b) Variabili casuali discrete: Poisson, Negativa Binomiale.

c) Variabili casuali continue: Normale, T di Student, Chi Quadrato, Gamma. Mistura di distribuzioni. Extreme value theory.

d) Aggregazione di rischi. Convoluzione.

e) Funzioni copula per la dipendenza.

f)  Value-at-Risk

a) Modelli lineari. Metodo dei minimi quadrati.

b) Variabili esplicative categoriche.

c) I modelli lineari generalizzati. Il metodo della massima verosimiglianza.

d) Modelli per dati di conteggio. Modello logistico. La regressione Gamma.

a) Processi stocastici e finanza.

b) Un’introduzione ai principî e ai processi di elaborazione della Direttiva Solvency II.

c) Il ruolo del risk manager e dell’attuario nella Direttiva Solvency II.

d) Tecniche quantitative per la misurazione e gestione dei rischi in Solvency II.

e) Principî di asset–liability management. Il Solvency Capital Requirement.

f) La “probability distribution forecast”. Il processo dell’ “Own risk and solvency assessment” (ORSA).

a) Aspetti computazionali dei “modelli interni”.

b) Processi di calcolo per la stima delle riserve vita e danni.

c) Il metodo Monte Carlo e la sua applicazione alla valutazione del Solvency Capital Requirement.

d) Calibrazione di polinomi; tecniche di machine learning.

e) Calcolo parallelo e distribuito.

a) Inquadramento generale della disciplina multilivello.

b) Codice delle Assicurazioni Private.

c) La normazione europea in materia assicurativa: da Solvency II alla IDD e l’impatto sull’industria assicurativa.

d) Legge Gelli Bianco.

e) Codice degli Appalti.

a) Basi di dati e big data.

b) Tecniche di Machine learning.

c) Blockchain.

d) Cyber Risk.

Direttori del Master
e Collegio dei Docenti

La direzione del Master è congiuntamente affidata alla Prof.ssa Francesca Perla, professore ordinario del DISAQ e al Prof. Antonio Coviello, Ricercatore dell’IRISS-CNR e Professore a contratto presso l’Università Parthenope.Il Collegio dei Docenti è composto da docenti del DISAQ e dell’IRISS-CNR e da docenti esterni.

Calza Francesco

Professore Ordinario
Rosalia Castellano

Castellano Rosalia

Professore Ordinario

Corsaro Stefania

Professore Ordinario

Coviello Antonio

Professore Aggregato

De Luca Giovanni

Professore Ordinario
Giuseppe De Marco

De Marco Giuseppe

Professore Ordinario

Morvillo Alfonso

Dirigente di ricerca
IRISS-CNR

anna papa

Papa Anna

Professore Ordinario

Perla Francesca

Professore Ordinario

Porzio Claudio

Professore Ordinario

Schiavone Francesco

Professore Associato

Maria Grazia Starita

Starita Maria Grazia

Professore Associato

Bedoni Paolo Presidente Cattolica Assicurazioni

Cacciamani Claudio Professore Università di Parma

Candian Albina Professore Università di Milano

D’Antonio Carmine Dirigente IVASS

De Felice Alessandro Presidente ANRA

De Gaetano Alberto Dirigente ANIA

De Martinis Ernesto CEO Coface-Compagnie française d’assurance pour le commerce extérieur Italia

De Pascalis Antonio Dirigente IVASS

De Simone Stefania Ricercatore IRISS-CNR

Di Trapani Giovanni Ricercatore IRISS-CNR

Garonna Paolo Segretario Generale  FeBAF

Guarracino Mario Rosario Ricercatore ICAR-CNR

Guazzone Stefano CEO Meteotec

Lai Alessandro Professore Università di Verona

Morana Fabrizio D.G. Centro Studi AssicuraEconomia

Netzer Emmanuele CEO Am Trust Financial

Odepemko Mirko CEO Il Broker.it

Pepe Luana CEO IGB-Insurance Gold Brokers

Pipitone Pietro CEO Roland-Rechtsschutz-Versicherungs

Pongelli Giacomo Professore Università di Milano Bicocca

Vecchietti Mario CEO RBM Assicurazione Salute

Costi del Master

Allievi Ordinari
Master

contributo
da versare in tre
rate

€2.700

Allievi Uditori
Master

contributo
da versare in tre
rate

€1.350

Due Moduli

60 ore

€800

(ottocento euro)

Modulo Singolo

30 ore

€450

(quattrocentocinquanta euro)

Borse di Studio

Sono previste delle borse di studio per i periodi di svolgimento dello Stage, ove la sede di svolgimento fosse al di fuori della Regione Campania, per un importo fino a 500 euro (cinquecento) al mese, messe a disposizione dagli sponsor del Master.

Le borse di studio saranno attribuite ad un massimo di 10 allievi secondo una specifica graduatoria, tra chi ne farà esplicita richiesta, stilata sulla base di criteri di merito definiti dalla commissione che prendono in considerazione, tra gli altri, le votazioni ottenute negli esami relativi al conseguimento dei 38 CFU e la distanza geografica. 

Il numero di borse di studio potrà essere rimodulato in dipendenza dei contributi finanziari derivanti dagli sponsor.

Contattaci

Vuoi iscriverti al corso e avere maggiori informazioni sul Master

Compila il modulo sottostante.
Sarai ricontattato a breve.

La Cultura Assicurativa
nell’Università e nella Ricerca

Il tema assicurativo e della gestione dei rischi è rilevante per l’Università “Parthenope”, che ha già avviato recentemente due corsi di studio, attivi dall’a.a 2017/18, sui temi connessi all’Assicurazione e alle Scienze attuariali e finanziarie e, segnatamente: il Corso di laurea in Statistica e Informatica per l’Azienda, la Finanza e le Assicurazioni (Classe L-41) ed il Corso di laurea magistrale in Metodi Quantitativi per le Valutazioni Economiche e Finanziarie (Classe LM-83). Entrambi hanno registrato un significativo numero di iscritti e un forte interesse nel mercato dell’offerta formativa universitaria.

Nell’ambito dell’“obiettivo nazionale” del potenziamento del capitale umano all’attenzione del MIUR, l’Università “Parthenope” persegue iniziative di collaborazione con istituzioni, enti, associazioni o imprese, per sviluppare in modo coordinato ed integrato attività didattiche, di formazione e ricerca su temi di rilievo per le imprese di assicurazioni e la diffusione della cultura assicurativa. Sono in questa direzione le Convenzioni stipulate con la Federazione delle Banche, delle Assicurazioni e della Finanza (FeBAF) ed alcune realtà assicurative.

Trovare i modi efficaci per fare “nuova” cultura d’impresa, soprattutto assicurativa, è attività – di ricerca e di didattica – rilevante per il Dipartimento di Studi Aziendali e Quantitativi (DISAQ), che è tra i Dipartimenti riconosciuti di Eccellenza dal MIUR.

L’Istituto di Ricerca su Innovazione e Servizi per lo Sviluppo (IRISS) del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), proprio per dare impulso alla diffusione della cultura assicurativa e della ricerca, in linea con la Terza Missione dell’Ente, ha firmato con il DISAQ – una “Convenzione Operativa” per la collaborazione nel campo della ricerca, della formazione e della promozione sul tema “Assicurazioni e Risk management”. L’IRISS-CNR, infatti, che nell’ambito della propria missione, rappresentata dallo studio dell’innovazione e dei servizi, nell’ottica dello sviluppo della competitività internazionale di imprese e territori, coltiva da circa un decennio un tema di ricerca centrato sull’innovazione per la crescita dei servizi assicurativi e del risk management; Responsabile di tale filone è Antonio Coviello, che coordina un gruppo di lavoro multidisciplinare composto da qualificati esperti in materia afferenti ad una pluralità Organizzazioni ed Enti interessati al settore (Enea, Ania ed altri enti assicurativi e riassicurativi).

Magrisk

Master Universitario di II livello
in Governo dei Rischi Assicurativi

Compilando questo form accetti la Privacy Policy e confermi di voler restare aggiornato su news, corsi ed eventi.